Avena: proprietà, benefici e ricette

Le proprietà dell'avena

Cos’è l’avena? Quali sono i possibili utilizzi e le proprietà di questo alimento? L’avena può essere utilizzata come rimedio per alcuni problemi fisici?

L’avena (Avena sativa) è una pianta erbacea il cui chicco contiene numerose proprietà benefiche. Può essere consumata sia sottoforma di fiocchi che al naturale (in chicchi) ed inoltre, dall’avena, si ricava un buonissimo latte vegetale.

Proprietà dell’avena – Alimentazione

L’avena contiene carboidrati a lenta digestione ed è ricca di fibre. Grazie a queste due sostanze l’avena garantisce energia a lunga durata senza correre il rischio di modificare troppo i livelli insulinici.

Il suo uso alimentare è diffuso soprattutto negli stati del nord europa che ne fanno l’ingrediente fondamentale di molti piatti tipici (il porrige ne è un esempio molto conosciuto)

In Italia, fino a qualche tempo fa, l‘avena era usata quasi esclusivamente per l’alimentazione animale ma, negli ultimi anni, sta prendendo sempre più piede l’utilizzo dell’avena sulle tavole delle persone, soprattutto per quanto riguarda la prima colazione.

Nell’alimentazione umana l’avena viene ridotta in farina tramite macinazione oppure in fiocchi tramite pressione dei chicchi.
Con i chicchi di avena si possono preparare sia piatti caldi (zuppe di tutti i tipi) sia piatti freddi (con verdure grigliate ad esempio), inoltre è possibile preparare ottime basi per le torte.

La farina, i fiocchi ed il latte d’avena vengono utilizzati come alimento per la prima colazione e come ingrediente per la preparazione di torte e dolci.

Ecco alcune ricette a base di semi d’avena:

Proprietà dei componenti principali dell’avena

I chicchi d’avena contengono minerali e vitamine preziosi per la salute. Inoltre grazie al suo indice glicemico basso può essere consumata anche da chi soffre di diabete.

Di seguito gli elementi principali presenti nell’avena:

  • Fosforo: importante per la memoria e per i processi di riparazione cellulare. Ottimo aiuto nella regolazione del pH.
  • Potassio: riduce la pressione arteriosa e previene la ritenzione idrica. Ottimo aiuto nella regolazione del pH.
  • Ferro: previene anemia, depressione e stanchezza.
  • Vitamina B1: regola il metabolismo energetico.
  • Vitamina B5: ottimo aiuto per quanto riguarda i processi di crescita e di sviluppo.
  • Folati: ottimo aiuto per quanto riguarda le donne in gravidanza, regola e riequilibra il sistema nervoso.
  • Betaglucani: fibre vegetali in grado di abbassare i livelli di colesterolo.

Benefici per la salute

L’avena è fonte di numerosi benefici per quanto riguarda la salute. Di seguito un elenco delle sue proprietà principali:

  • Rivitalizzante: combatte la depressione, il nervosismo ed l’insonnia. Consigliato sia agli adulti che ai bambini, l’avena risulta essere inoltre un ottimo alimento per le persone in convalescenza che hanno bisogno di energia.
  • Diuretica: è un ottimo alimento lassativo grazie al suo importante contenuto di fibre.
  • Riduce il colesterolo: questa proprietà è il presupposto per la prevenzione di malattie cardiache ed ictus.
  • Cura il diabete: grazie al suo contenuto di beta-glucano riduce i livelli di zucchero nel sangue.
  • Aiuto per il sistema immunitario: ottimo aiuto al sistema immunitario in caso di infezioni batteriche.
  • Aiuto per l’apparato respiratorio: ottimo aiuto in caso di raffreddori e catarro grazie alle sue proprietà espettoranti.
  • Allevia il prurito: utilizzata sottoforma di impacchi per curare la psoriasi ed alleviarne il fastidioso prurito.
  • Allevia i dolori reumatici: applicare la farina di avena diluita nell’aceto su una parte dolorante è un ottimo rimedio per chi soffre di reumatismi.
  • Tiroide: assumere avena porta benefici reali sulla tiroide grazie ad una sostanza in essa contenuta chiamata avenina.
  • Benefici alla fertilità maschile.

Avena: benefici per la pelle

L’avena in cosmesi è utilizzata da molti secoli come detergente in grado di donare morbidezza alla pelle, in modo particolare sulle pelli molto secche o irritate.
Grazie alla sua delicatezza, viene anche utilizzata anche come ingrediente per creme emollienti per bambini.

Utilizzo dell’avena: controindicazioni

A causa del suo contenuto di purine, l’avena può provocare allergie nei soggetti particolarmente sensibili. Un’eccessiva assunzione di purine inoltre può portare ad un eccesso di acido urico nel sangue, causa scatenante di calcoli renali o di infiammazioni alle caviglie (gotta).

** Le notizie riportate in questa pagina sono informative e non sostituiscono in alcun modo l'opinione degli esperti. I risultati possono variare secondo le particolarità di ciascun organismo.

Annunci sponsorizzati