Dieta Tisanoreica: cos’è e come funziona?

Dieta tisanoreica

Cos’è la dieta tisanoreica? Come e dove è possibile seguire questa dieta? Quali alimenti è possibile mangiare? Ha controindicazioni?

La dieta Tisanoreica, detta anche metodo Mech (in riferimento al suo ideatore, Gianluca Mech), consente di dimagrire senza dover affrontare eccessivi stress fisici o psicologci.
Andiamo successivamente ad evidenziare tutti i pro e i contro della dieta tisanoreica.

Cos’è la dieta tisanoreica?

La dieta Tisanoreica è una dieta proteica (definita chetogenetica) che prevede, almeno nella sua prima fase, l’eliminazione completa di tutti i carboidrati senza variare invece il livello di proteine e grassi.
Così facendo viene soddisfatto il fabbisogno energetico giornaliero ma non quello glucidico con conseguente attivazione del processo di chetogenesi da parte del nostro organismo (si attinge alle riserve di grasso per formare corpi chetonici).

La dieta Tisanoreica, se confrontata con una comune dieta ipocalorica equilibrata, permette di perdere peso in maniera più veloce ma deve essere limitata nel tempo (max 20-40 giorni). Essendo un metodo di dimagrimento drastico inoltre deve essere messo in atto sotto la supervisione di uno specialista del settore o comunque di un medico.

La dieta Tisanoreica prevede tre fasi: due fasi principali e una di mantenimento.

Dieta tisanoreica: come funziona?

La dieta Tisanoreica si basa sull’assunzione di alimenti contenenti aminoacidi e una sostanza detta “attivatore”, un mix di estratti vegetali (Papaia, Ananas, Malva, Anice Stellato, Finocchio, Carciofo, Tarassaco, Senna) che migliora la digeribilità e l’assorbimento delle proteine dei cibi che mangiamo. Questi alimenti vengono definiti ‘alimenti PAT’ (Preparati Alimentari Tisanoreica).
I PAT sono veri e propri alimenti (bevande, zuppe, pasta, riso, pane, omelette, biscotti, fette biscottate, grissini) realizzati al fine di curare la cellulite, riequilbrare l’intestino e aiutare il metabolismo dei grassi interni, giacenti nel nostro organismo.

È prevista inoltre l’eliminazione totale di grassi e zuccheri a favore degli alimenti a base proteica: questo fa si che si attivino i processi di chetogenesi con conseguente dimagrimento e abbassamento del senso di fame.

Alimenti consigliati nella dieta tisanoreica

La dieta Tisanoreica prevede sia l’asssunzione di cibi naturali che quella di alimenti specifici per questo regime alimentare (alimenti Tisanoreica o PAT):

  • Gli alimenti naturali che è possibile mangiare durante la dieta tisanoreica sono le carni magre come il pollo, il pesce, le uova e alcune verdure verdi (non quelle colorate). È inoltre possibile mangiare soia, funghi e melanzane.
  • Gli alimenti Tisanoreica o PAT contengono tutti gli aminoacidi essenziali (non prodotti naturamente dal nostro corpo). Gli alimenti Tisanoreica vengono commercializzati sono sotto forma di bustine, barrette, yogurt, dolci o zuppe (al pollo, al curry, ai porri) e possono essere acquistati in erboristeria, farmacia o presso i centri Tisanoreica.

Le erbe

Un’altra caratteristica fondamentale della dieta Tisanoreica è la decottopia: gli estratti di erbe, assunti sotto forma di tisane, sono una prevenzione contro i possibili effetti collaterali della dieta e stimolando le funzioni fisiologiche.
Nello specifico:

  • Estratto diuretico: estratto betulla o tarassaco, aiuta l’eliminazione dell’acqua in eccesso riducendo la ritenzione idrica.
  • Estratto depurativo: estratto di carciofo e alghe con effetto depurativo.
  • Estratti funzionali: prevengono gli eventuali effetti collaterali.
  • Estratti ormonali: riequilibrano gli ormoni.

Le fasi della dieta tisanoreica

La dieta Tisanoreica si articola in tre divere fasi: due fasi principali (40 giorni) e una fase di mantenimento.

  1. Fase intensiva: preceduta da qualche giorno di depurazione epatica. Questa fase prevede l’eliminazione completa di tutti i carboidrati, sia semplici che complessi.
    In questa fase si può assumere un solo pasto (carne o pesce con verdure verdi) al “naturale”, mentre tutti gli altri pasti della giornata sono a base di preparati Tisanoreica (porzioni PAT).
    Vietati nella maniera più assoluta i carboidrati, i legumi, e i latticini.
  2. Fase di stabilizzazione: le porzioni PAT vengono ridotte a due al giorno mentre si iniziano man mano a rimangiare i carboidrati (meglio se a basso contenuto glicemico). Proibiti ancora invece frutta e verdura.
  3. Fase di mantenimento: si ritorna ad assumere tutti gli alimenti, tenendo però conto della quantità esatta di calorie assunte quotidianamente.

No products found.

Esempi di menu della dieta Tisanoreica nelle sue tre fasi

Fase intensiva

Eliminazione di carboidrati e zuccheri. Consentite soltanto proteine, verdure e alimenti PAT.

  • Colazione: una pietanza PAT e una tazza di te o di caffè senza zucchero.
  • Pranzo: verdure verdi in abbondanza, una pietanza PAT. E’ possibile aggiungere proteine tramite pesce e uova.
  • Merenda: una pietanza PAT e una tazza di te o caffè senza zucchero.
  • Cena: verdure verdi in abbondanza, una pietanza PAT e una porzione di proteine (carne, pesce, uova o affettati magri)

Fase di stabilizzazione

Si iniziano a reintrodurre gradualmente gli alimenti escusi nella prima fase.

  • Colazione: una pietanza PAT e una tazza di te o di caffè senza zucchero.
  • Pranzo: verdure verdi in abbondanza con una piccola aggiunta di quelle colorate, una porzione di proteine (carne, pesce, uova, formaggi o affettati magri).
  • Merenda: una pietanza PAT e una tazza di te o caffè senza zucchero.
  • Cena: verdure verdi in abbondanza, una porzione di pasta o di riso, una porzione di proteine (carne, pesce, uova, formaggi o affettati magri).

Fase di mantenimento

Presenti tutti gli alimenti, le quantità sono soggettive; aggiunta di spuntino a metà mattinata.

  • Colazione: latte o yogurt, caffè, biscotti con marmellata.
  • Spuntino: frutta e barretta PAT.
  • Pranzo: pasta o riso, formaggio, verdura, frutta.
  • Merenda:uno yogurt o una barretta PAT.
  • Cena: proteina sceltae, pane, verdura e frutta.

Possibili effetti collaterali della dieta Tisanoreica

Non vi sono particolari effetti collaterali se non quelli legati all’alitosi, alla stitichezza, alla nausea e al mal di testa.

La dieta Tisanoreica è però sconsigliata:

  • a chi soffre di diabete ed è dipendente dall’insulina: in queste persone non si può indurre uno stato di chetosi perchè devono mantenere equilibrato il livello di zuccheri nel sangue;
  • a chi ha problematiche legate ai reni e al fegato: in questi soggetti può risultare molto pericoloso il sovraccarico di proteine;
  • ai bambini e adolescenti: in questo periodo della vita i carboidrati non possono essere eliminati in quanto risultano fondamentali per lo sviluppo fisico;
  • alle donne in gravidanza e in allattamento: il sovraccarico di proteine non è adatto al feto o ai neonati;
  • a chi ha problematiche legate alla tiroide: gli estratti vegetali vanno in contrasto con la terapia medica adottata in questi casi;
  • a chi pratica sport di resistenza: in questi casi c’è bisogno di zuccheri e carboidrati per fornire l’energia necessaria ai muscoli per muoversi.

Come e dove è possibile mettere in pratica la dieta Tisanoreica

Per iniziare la dieta tisanoreica basta recarsi in uno dei tanti punti vendita presenti in Italia: un’operatore Tisanoreica raccoglierà tutti i dati necessari nell’apposito “Modulo di Autocertificazione” e lo invierà al Centro Studi Tisanoreica.

Una volta ricevuto il “Modulo di Autocertificazione”, il Centro Studi Tisanoreica elaborerà la dieta personalizzata e la invierà al punto vendita prescelto. A questo punto si può iniziare a pieno la dieta.

I costi della dieta Tisanoreica

Il costo approssimativo per seguire il programma della dieta Tisanoreica va da un minimo di 250/300€ (programma standard: circa 21 giorni di regime alimentare iperproteico) fino ad un max di circa 650 euro (programma dietetico intenso: 40 giorni).

* Le informazioni contenute in questo sito web sono a scopo informativo. In nessun caso possono sotituire la diagnosi di uno specialista o la prescrizione del medico. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo. N.B. I risultati possono variare da persona a persona e non sono garantiti. Il sito web non effettua una vendita diretta, fornisce solo i link alle pagine di acquisto dei prodotti descritti, tali pagine sono gestite da soggetti terzi.
* Il sito non raccoglie alcun dato personale degli utenti. Tutte le pagine ed i moduli collegati a questo sito web sono gestiti da soggetti terzi. Per maggiori informazioni consultare le informative privacy delle pagine di destinazione.

Annunci sponsorizzati