Geloni alle mani: cosa sono e come prevenirli

Geloni alle mani

La stagione fredda, per chi soffre di geloni alle mani, rappresenta sempre un periodo dell’anno molto fastidioso. In questo articolo andremo ad analizzare alcuni rimedi utili per riattivare la circolazione sanguigna delle mani e riuscire così ad evitare il problema.

Geloni alle mani: cosa sono?

I geloni, scientificamente eritema pernio, compaiono a causa dell’esposizione al freddo.
Si manifestano in vario modo e, nello specifico:

  • Sensazione di bruciore
  • Arrossamento alle dita
  • Dolore, nei casi più gravi

Inoltre, appena poi si passa di nuovo dal freddo al caldo, l’ulteriore stress termico causa:

  • Alternanza tra vasocostrizione e vasodilatazione, che causa gonfiore
  • Cambiamento del colore della pelle, da rosso intenso a bluastro
  • Dolore alle estremità
  • Formazione di vesciche o ulcere, nei casi più gravi, in presenza delle quali si ha una condizione di diminuita mobilità delle dita

Geloni alle mani: prevenzione

Di seguito alcuni rimedi utili a prevenire la formazione di geloni alle mani

  • Utilizzare sempre guanti caldi durante i mesi freddi
  • Quando si hanno le mani fredde, evitare di avvicinarsi a fonti di calore troppo intense: l’errore che comunemente si fa è quello di appoggiare le mani sui termosifoni oppure quello di lavarsi con acqua molto calda. In questo caso invece basta aspettare qualche minuto o, ancora meglio, massaggiare leggermente le dita per riattivare la circolazione.
  • Idratare sempre le mani: a questo proposito si consiglia di utilizzare unguenti lenitivi e circolatori. Una buona ricetta è un mix tra olio di iperico con l’aggiunta di una piccola percentuale di olio essenziale di timo rosso: questo composto è in grado di riscaldare e lenire, riattivare la circolazione e drenare.
  • Apporto vitaminico adeguato: utilizzare integratori vitaminici (contenenti soprattutto vitamina E), utili per idratare e rigenerare la pelle e per mantenerla quindi elastica.
  • Riattivare la microcircolazione: esistono molti rimedi naturali in grado di riattivare la microcircolazione grazie alle loro proprietà di favorire la tonicità dei vasi e contrastare la stasi. I migliori sono: estratto di vite rossa, rusco, ippocastano, succo di mirtillo.

* Le informazioni contenute in questo sito web sono a scopo informativo. In nessun caso possono sotituire la diagnosi di uno specialista o la prescrizione del medico. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo. N.B. I risultati possono variare da persona a persona e non sono garantiti. Il sito web non effettua una vendita diretta, fornisce solo i link alle pagine di acquisto dei prodotti descritti, tali pagine sono gestite da soggetti terzi.
* Il sito non raccoglie alcun dato personale degli utenti. Tutte le pagine ed i moduli collegati a questo sito web sono gestiti da soggetti terzi. Per maggiori informazioni consultare le informative privacy delle pagine di destinazione.

Annunci sponsorizzati