Le uova: le proprietà dell’alimento più nutriente

uova

In questo articolo andremo ad analizzare proprietà e caratteristiche delle uova, un alimento sano, molto nutriente e che si può utilizzare in svariati modi all’interno delle cucine.

Le uova: proprietà

Proprio grazie alle sue caratteristiche nutrizionali l’uovo è considerato il primo tra gli alimenti ad alto valore biologico.
Un singolo uovo fornisce:

  • Proteine contenenti tutti gli amminoacidi essenziali.
  • Vitamine: in maniera particolare vitamina A ed E (antiossidanti naturali), vitamina B1 (necessaria al corretto funzionamento del sistema nervoso) e vitamina D (necessaria al calcio per fissarsi nelle ossa).
  • Sali minerali: in maniera particolare fosforo (alleato delle ossa), ferro e zinco (alleato del sistema immunitario).
  • Grassi: 70% di lecitine che servono per mantenere l’elasticità delle arterie.

Il guscio dell’uovo inoltre è formato quasi esclusivamente di carbonato di calcio, che polverizzato può essere consumato come rimineralizzante.

Le uova: il tuorlo

IL tuorlo rappresenta circa un terzo del peso dell’uovo ma più dei tre quarti del suo apporto calorico (circa 80/90 kcal). Contiene tutti i grassi ed ha un elevato contenuto di colesterolo (circa il 90% della dose giornaliera consigliata). Contiene molte meno proteine rispetto all’albume.
Il suo colore giallo-arancio è dovuto alla presenza di antiossidanti (in particolare luteina e zeaxantina), utili per il plasma e per i tessuti oculari.

Le uova: l’albume?

L’albume costituisce i due terzi dell’uovo intero ma è costituito, a sua volta, per circa il 90% di acqua.
Contiene proteine, con tracce di minerali, vitamina B2 e glucosio.

Le uova: come e quando consumarle

L’uovo è altamente digeribile ed il modo più adeguato per sfruttarne tutte le proprietà è quello di consumarle alla coque.
Le uova di giornata possono essere consumate crude, tenendo presente che l’albume potrebbe risultare di difficile digestione.
Le uova bianche (uova livornesi) hanno le stesse proprietà dalle uova con guscio colorato.
La quantità di uova consigliata è di massimo 4/5 uova a settimana.

Le uova: controindicazioni

Non è consigliato il consumo di uova a chi soffre di colecistite e di calcoli biliari perchè la colina in esse contenuta può causare una lieve contrazione delle vescichette biliari provocando dolore (da qui nasce la falsa diceria che le uova facciano male al fegato, mentre in realtà sono un campanello dall’arme di disturbi pregressi).

* Le informazioni contenute in questo sito web sono a scopo informativo. In nessun caso possono sotituire la diagnosi di uno specialista o la prescrizione del medico. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo. N.B. I risultati possono variare da persona a persona e non sono garantiti. Il sito web non effettua una vendita diretta, fornisce solo i link alle pagine di acquisto dei prodotti descritti, tali pagine sono gestite da soggetti terzi.
* Il sito non raccoglie alcun dato personale degli utenti. Tutte le pagine ed i moduli collegati a questo sito web sono gestiti da soggetti terzi. Per maggiori informazioni consultare le informative privacy delle pagine di destinazione.

Annunci sponsorizzati