Come depurarsi in primavera grazie all’alimentazione

primavera

La primavera, come immaginario, viene collegata sempre ad un “fare pulizia“, sia per quanto riguarda gli ambienti che frequentiamo, siae soprattutto  per quanto riguarda l’alimentazione e lo stile di vita. In questo articolo andremo ad analizzare alcuni consigli utili per riuscire a rimettersi in forma quando arriva la primavera e farsi trovare pronti alla successiva prova costume.

Alimentazione leggera

Un’alimentazione leggera è di primaria importanza per riuscire a ripulirsi e disintossicarsi.
Ma come riuscire a ripulirsi grazie all’alimentazione? É molto importante eliminare, o comunque ridurre drasticamente il consumo degli alimenti ricchi di lipidi e di zuccheri e prediligere i cibi derivanti dalla natura (frutta e verdura meglio se fresche, cereali integrali, legumi freschi, noci e semi) per sfruttarne le proprietà antiossidanti.
Molto importanti sono anche gli ortaggi in quanto mettono in atto un’azione decongestionante sul fegato e stimolano l’eliminazione dei grassi.
Utile anche il consumo di yogurt magro, per il suo effetto positivo sulla flora intestinale e per il contenuto di vitamine del gruppo B.

Quali alimenti scegliere?

Di seguito analizziamo i migliori alimenti per affrontare le “pulizie di primavera”

Cereali

Azione depurativa, molto più efficaci quelli integrali, stimolano il transito intestinale: il riso è il cereale più indicato in quanto presenta un forte potere curativo sulle microinfezioni batteriche del tratto intestinale. Inoltre il riso presenta anche una importante azione antiossidante e aggregante per le piastrine.

Verdure

Le verdure sono molto importanti per le loro proprietà depurative: il tarassaco e il carciofo sono considerati i migliori in tal senso.
Stimolano la produzione e l’eliminazione della bile da parte del fegato (effetto disintossicante), l’eliminazione del colesterolo e sono diuretiche. Possono essere consumate sia crude che cotte oppure, in alternativa, possono essere realizzate per la preparazione di infusi.
Anche l’ortica presenta proprietà depurative perché agisce sulle secrezioni biliari.
Molto importanti sono, inoltre, cipolla e cavoli: la prima in quanto presenta una azione decongestionante, diuretica, depurativa e disinfettante e regolatrice per quanto riguarda l’intestino; i cavoli sono antiossidanti naturali e presentano una importante azione depurativa.

Frutta rossa

La frutta rossa è molto importante per depurarsi in quanto favorisce l’eliminazione degli acidi urici (specialmente la fragola).
L’amarena presenta un’azione depurativa e diuretica (così come la ciliegia ma con una azione più forte rispetto a quest’ultima).

NO alcol

Molto importante ridurre al minimo il consumo di alcol e allo stesso tempo bere molta acqua (minimo 2 litri al giorno) per sfruttare l’effetto diuretico e molto depurativo.

Tisane

La migliore tisana per riuscire a depurarsi in primavera la migliore è sicuramente quella a base di tarassaco, in quanto favorisce l‘eliminazione delle tossine e contrasta gonfiori e ritenzione idrica.

Esempio di menù giornaliero

Qui di seguito un esempio di un menu per una giornata, adatto alla depurazione primaverile.

Colazione

  • Spremuta di agrumi
  • Yogurt e cereali integrali
  • Una tazza di te verde

Spuntino metà mattina

  • Yogurt magro oppure frutta fresca.

Pranzo

  • Insalata di verdure
  • Primo a base di riso o pasta integrali
  • Una fetta di pane integrale

Spuntino metà pomeriggio

  • Frutta fresca
  • Tè verde o altra tisana a scelta

Cena

  • Minestra di cereali e legumi
  • Pesce e contorno di verdure
  • Una fetta di pane integrale

Prima di coricarsi

  • Frutta rossa

Annunci sponsorizzati