7 consigli utili per migliorare il proprio benessere con l’alimentazione

consigli alimentazione corretta

Oggi andremo ad elencare 7 consigli utili per migliorare il proprio benessere grazie ad uno stile di vita sano, basato soprattutto su un’ alimentazione equilibrata. Vediamo insieme quali alimenti scegliere per far si che il cibo rappresenti un beneficio reale per la nostra salute e non solo un modo per saziare l’appetito.

Cibi naturali

É sempre bene scegliere di cucinare con ingredienti freschi e naturali piuttosto che consumare cibi confezionati, molto spesso carichi di sostanze che vanno al di la del fabbisogno nutrizionale umano (coloranti, conservanti, additivi chimici).
A questo proposito è bene eliminare gli alimenti che hanno subito il processo di sbiancamento industriale (per esempio farina bianca, riso bianco, zucchero bianco) in favore di alimenti integrali (grano intero, zucchero di canna, farina e riso integrale), che garantiscono un maggiore apporto benefico e sono più facili da digerire.

Bevande gassate

Le bevande gassate vengono prodotte utilizzando quasi esclusivamente lo zucchero ed gli edulcoranti artificiali, due elementi che possono causare problemi dentali e alterazioni del livello insulinico, causando così il diabete. Per mettere in atto una corretta alimentazione si consiglia di ridurre al minimo il consumo di bevande gassate industriali e, casomai, sostituirle con i più salutari succhi di frutta o frullati. Molto importante è bere la giusta quantità quotidiana di acqua (in questo articolo viene approfondito l’argomento).

Frutta

La frutta è un alimento sano che contiene moltissimi elementi benefici per la salute umana (vitamine, nutrienti, zuccheri semplici, fibra alimentare, acqua) ma va consumata lontano dai pasti in quanto gli zuccheri semplici, se mischiati con altri alimenti, possono fermentare nello stomaco (causando flatulenza, indigestione, ecc.). Si consiglia di consumare la frutta a stomaco vuoto, sia intera che sotto forma di frullati.

Regolarità nell’orario dei pasti

Se si saltano i pasti la prima conseguenza è quella di tamponare la fame fino al pasto successivo mangiando tutto ciò che ci capita sotto mano e, purtroppo troppo spesso, si tratta di cibo spazzatura. Per questo motivo è molto importante fare 5 pasti al giorno (prima colazione, spuntino di mezza mattinata, pranzo, merenda e cena) dando maggiore importanza ai pasti mattutini, in modo da avere l’energia per affrontare la giornata.

Varietà negli alimenti

Mangiare più alimenti, variare spesso e non fissarsi sempre sulle solite ricette assicura di riuscire ad incamerare l’intero potenziale nutritivo di cui si ha bisogno (sono 5 i grandi gruppi nutritivi: verdura, legumi, frutta, cereali e proteine) ed, allo stesso tempo, a proteggersi da molte malattie, grazie alle proprietà benefiche dei vari alimenti. É bene prendere l’abitudine di mangiare tutti i tipi di verdura e frutta di stagione in modo da variare l’alimentazione senza doversi impegnare.

Evitare il fast food

Cucinare è il modo migliore per sapere cosa stiamo mangiando ed essere sicuri di assumere alimenti sani e naturali: piuttosto che acquistare cibi preconfezionati, molto spesso poco salutari, per esempio, è bene prendere l’abitudine di preparare il cibo da portare a lavoro il giorno dopo già dalla sera prima, oppure preparare qualcosa di fresco prima di uscire di casa la mattina.

Essere positivi a tavola

Ogni prodotto, per naturale e benefico che sia, non può rappresentare un apporto di benessere se non consumato con gioia: può sembrare retorica ma è una verità scientifica. Il nostro corpo assimila e digerisce in maniera più ottimale in assenza di stress ed emozioni negative.

Annunci sponsorizzati