Timo: proprietà, benefici e utilizzi

timo

Il timo (nome scientifico Thymus) è una pianta dalle svariate proprietà benefiche e curative . In questo articolo analizzeremo proprietà benefici e possibili utilizzi del timo.

Timo: caratteristiche

Il genere Thymus comprende intorno alle 350 specie diverse e appartiene alla famiglia delle Labiateae.
Il timo che comunemente utilizziamo in cucina è la specie chiamata  Thymus vulgaris, proveniente dal Mediterraneo Occidentale, ampiamente diffuso lungo tutta la penisola italiana, sia in natura che all’interno di coltivazioni industriali.
Atre due specie di timo molto diffuse sono il Thymus serpillum, anche esso famoso per le sue proprietà terapeutiche e il Thymus citriodorus.

Timo: calorie e principi nutritivi

Il timo (essiccato) ha un apporto calorico di 276 kcal ogni 100 g e contiene:

Timo: proprietà e benefici del timo

I benefici del timo nei confronti della salute umana derivano dal timolo, un particolare fenolo in esso contenuto, che presenta spiccate proprietà:

  • Antisettiche: fin dal medioevo veniva utilizzato, cotto nel vino, per combattere l’asma e le infezioni della vescica
  • Antispasmodiche
  • Vermifughe
  • Digestivo: molto utilizzata è la tisana di timo
  • Carminative: utilizzato per contrastare le infezioni alle vie urinarie e le infiammazioni delle vie respiratorie (proprietà balsamiche e fluidificanti) risultando essere un potente alleato per combattere tosse, asma, bronchite e raffreddore
  • Aromatiche: aiuta a diminuire i sintomi del mal di testa
  • Disinfettanti: utilizzato per depurare la pelle; decotti e infusi sono utili per pulire piccole ferite e per disinfettare il cavo orale
  • Defatiganti: stimolando la circolazione sanguigna raggiunge un effetto defatigante, in particolare per quanto riguarda il viso

Il timo, inoltre è utile per contrastare i capelli grassi (qualche goccia in uno shampo neutro).

Timo: effetti collaterali

Il timo, nelle giuste dosi, non dovrebbe provocare nessun effetto collaterale. Dosi elevate di olio essenziale, però, potrebbero causare mal di testa, nausea e vomito.

Timo: controindicazioni

Si consiglia di non utilizzare il timo in caso di gastrite, ulcera peptica, dermatiti (impacchi), in gravidanza e durante l’allattamento oppure in presenza di allergie specifiche.
L’olio essenziale di timo potrebbe stimolare la ghiandola tiroide.

Mystic Moments Olio essenziale di timo - 100ml - puro al 100%
21 Recensioni

** Le notizie riportate in questa pagina sono informative e non sostituiscono in alcun modo l'opinione degli esperti. I risultati possono variare secondo le particolarità di ciascun organismo.

Annunci sponsorizzati