Cambio di stagione: i cibi migliori per affrontare al meglio l’autunno

cibi autunno

Il cambio di stagione molto spesso causa cambiamenti anche al nostro corpo e all’umore che, nel caso specifico dell’autunno, possono essere rappresentati da stanchezza, stress, mancanza di energia. In questo articolo andremo ad analizzare i cibi e la abitudini migliori per affrontare in maniera positiva il cambio di stagione autunnale.

Come cambia il nostro corpo con l’autunno?

Con la riduzione delle ore di luce diminuisce la produzione di serotonina (l’ormone dell’umore) e per questo il nostro organismo reagisce avvertendo un senso generale di malessere, di debolezza e di appetito aumentato; le difese immunitarie inoltre risultano diminuite notevolmente. Per contrastare al massimo questi sintomi è necessario prendere alcuni accorgimenti come sfruttare al massimo le ore di sole, mangiare cibi che stimolino la produzione di serotonina e adottare soluzioni per rinforzare le difese immunitarie.

Cambio di stagione: gli alimenti adeguati

Di seguito i cibi più adeguati alla stagione autunnale ed, in particolare, ad affrontare al meglio il passaggio dal clima caldo dell’estate ai primi freddi autunnali.

Cereali e legumi

  • Cereali: è bene preferire i cereali di stagione come avena, ricca di proteine, sali minerali e triptofano (precursore della serotonina), il miglio, il grano saraceno, l’amaranto, l’orzo e il farro.
  • Legumi, grazie alla grande quantità di fibre alimentari e proteine in essi contenute, i legumi regolano l’intestino e, allo stesso tempo, donano energia. Ceci, soia, lenticchie e fagioli forniscono anche la giusta quantità di carboidrati relativa ad un pranzo.

Frutta secca

La frutta secca è un alimento molto importante in quanto contiene Omega 3, acidi grassi essenziali necessari per affrontare al meglio la stagione fredda. Inoltre la frutta secca raappresenta un ottima fonte di ferro, magnesio, potassio, fosforo e zinco.

Frutta di stagione

Di seguito i benefici apportati dal consumo della frutta tipica della stagione autunnale.

  • Gli agrumi, come mandarini e arance, essendo ricchi di vitamina C, rinforzano le difese immunitarie e rallentano l’invecchiamento delle cellule.
  • Le mele, grazie alla pectina, aiutano a tenere sotto controllo l’indice glicemico.
  • I cachi presentano proprietà diuretiche e drenanti, sono molto energetici e rinforzano il sistema immunitario.
  • L’uva riduce l’accumulo di grassi nel sangue (molto utile per contrastare gli effetti delle abbondanti porzioni che solitamente si consumano durante i mesi freddi).
  • Le pere sono adatte ad una dieta ipocalorica e, grazie al loro contenuto di fibre, regolarizzano l’intestino.

Verdure

Le verdure più adatte ad affrontare il cambio di stagione autunnale sono:

  • Verdure a foglia verde (bietole, verza, spinaci) in quanto sono alimenti ricchi di vitamine (utili a contrastare i malanni di stagione) e mettono in atto un’azione antiossidante e antietà (alleate della vista, oltre che della pelle).
  • Radicchio, in quanto rappresenta un valido alleato per depurare l’organismo e per contrastare reumatismi e artrite.
  • La zucca protegge il sistema circolatorio, hanno proprietà antitumorali e, grazie al loro alto contenuto di principi nutritivi, dona energia all’organismo.
  • Rape, rapanelli
  • Barbabietola

L’ideale è mangiare verdure crude oppure cotte al vapore.

Cambio di stagione: i consigli utili

Di seguito alcuni consigli utili per affrontare al meglio il cambio di stagione autunnale.

  • Evitare cattive abitudini: è molto importante non saltare i pasti (specialmente la colazione), evitare di bere troppo caffè e non passare troppo tempo in ambienti chiusi. É bene evitare i cibi particolarmente grassi, i cibi in scatola, gli insaccati e ridurre il consumo di formaggi, tutti cibi di difficile digeribilità.
  • Stimolare il metabolismo: è importante fare 5 pasti al giorno (colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena) per restare in forma.
  • Movimento: il movimento necessario per favorire un miglior funzionamento dell’organismo e più calorie.
  • Tisane e infusi: molto utili per donare energia e aiutare l’apparato digerente.
  • Integrare probiotici: in modo da equilibrare la flora batterica del tratto intestinale.
  • Relax: dedicare alcune ore al relax può risultare molto utile per contrastare la stanchezza tipica dei mesi autunnali.
Terra Ferma Edizioni and IL VENETO IN 4 STAGIONI
EUR 6,90
EUR 1,04
Prezzo: EUR 5,86
Acquista su Amazon

Annunci sponsorizzati


Scrivi tu il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.