La dieta del miele

dieta del miele

La dieta del miele è un regime alimentare basato sulle proprietà dimagranti del miele, utilizzato come sostituto degli zuccheri raffinati. In questo articolo andremo ad analizzare le principali caratteristiche della dieta del miele.

Caratteristiche principali

La dieta del miele è stata messa a punto dal nutrizionista Mike McInnes, in quale sosteneva che l’effetto dimagrante del miele sarebbe dovuto all’impatto metabolico e psicologico che si avrebbe nel corpo umano, andando a ridurre il desiderio di dolci e ottimizzando il catabolismo lipidico.
Per mettere in atto questo regime alimentare non è necessario conteggiare le calorie ne il peso degli alimenti, ne tantomento scegliere particolari alimenti piuttosto che altri. Il dottor Mike McInnes sosteneva, grazie a questa dieta, che era possibile avere una perdita di peso fino a 1,5kg in una settimana.
La maggior parte del dimagrimento avviene durante il sonno e per questo, sempre secondo l’ideatore della dieta, è necessario mangiare un cucchiaio di miele prima di coricarsi.
A differenza degli zuccheri raffinati, il miele tende a non far accumulare grasso all’interno dell’organismo umano.

Principi fondamentali

Di seguito i principi fondamentali da seguire per mettere in atto la dieta del miele.

  • Eliminare lo zucchero: quando è possibile, sostituire lo zucchero raffinato con il miele, per i motivi elencati sopra.
  • Scegliere carboidrati non raffinati: gli alimenti raffinati (soprattutto le farine) possono causare picchi di zucchero nel sangue mentre quelli non-raffinati non presentano questo problema ed, essendo ricchi di fibre alimentari, rappresentano un valido alleato per la digestione.
  • Proteine, ortaggi e frutta: i cibi proteici magri (carni bianche, fiocchi di latte magri, albume d’uovo, tofu e pesce) non devono mai mancare. La verdura può essere consumata liberamente mentre la frutta deve essere mangiata per non più di due volte al giorno.
  • Evitare il cibo spazzatura: evitare in maniera totale tutti gli snack, i fast food, i dolciumi, le bevande gassate e gli alcolici.
  • Evitare i carboidrati per almeno un giorno a settimana
  • Eliminare le patate: tendono ad ostacolare il dimagrimento.

Curiosità

La dieta del miele è un regime alimentare iperproteico e per questo non è considerata adatta a chi pratica sport aerobici intensi, in quanto potrebbe portare ai sintomi dell’ipoglicemia: debolezza, pressione bassa, irritabilità, squilibrio del ritmo sonno/veglia.
Essendo ricca di fibre, la dieta del miele, risulta essere un alleato per l’apparato digerente.

Controindicazioni

La dieta del miele non è adatta a nutrizioni cliniche e non deve essere messo in pratica durante i mesi di gravidanza e durante le terza età.

* Le informazioni contenute in questo sito web sono a scopo informativo. In nessun caso possono sotituire la diagnosi di uno specialista o la prescrizione del medico. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.
N.B. I risultati possono variare da persona a persona e non sono garantiti.

 

Pagine correlate sponsorizzate


Scrivi tu il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.