La dieta a zona

dieta a zona

La dieta a zona (fondata dal biochimico americano Barry Sears) è un regime alimentare basato sul principio che il cibo sia la nostra medicina e che quindi, assumendolo in modo controllato ed equilibrato, sia in grado di curare la nostra salute fisica. Per zona si intende uno stato metabolico durante il quale l’organismo lavora nella totalità delle sue potenzialità, evitando di avere attacchi di fame e avendo così costantemente livelli di energia ottimali.

Dieta a zona: i benefici

Il principio che sta alla base della dieta a zona è il seguente: attraverso il giuso apporto dei tre macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi) si può raggiungere uno stato di forma fisica e mentale ottimale e di ridurre il grasso corporeo, qualora se ne presentasse la necessità.
La finalità della dieta a zona è il controllo ormonale per mezzo dell’alimentazione.

Dieta a Zona: gli ormoni Eicosanoidi

Gli eicosanoidi sono un gruppo di ormoni molto complessi (prostaglandine, i leucotreni e i tromboxani, acidi grassi idrossilati ecc.) prodotti in quantità molto piccole da ogni cellula del nostro corpo, con una vita molto breve: appena espletate le funzioni fisiologiche ai quali sono delegati, si autodistruggono.
Come tutti gli altri tipi di ormoni, anche gli eicosanoidi si dividono “buoni” e “cattivi”.

Eicosanoidi buoni

  • Contrastano l’aggregazione piastrinica
  • Aiutano la vasodilatazione
  • Stimolano la risposta immunitaria
  • Curano le infiammazioni

Eicosanoidi cattivi

  • Stimolano l’aggregazione piastrinica
  • Aiutano la vasocostrizione
  • Depotenziano la risposta immunitaria
  • Favoriscono le infiammazioni

La dieta a zona si prefigge di raggiungere un equilibrio tra la produzione dei due tipi di eicosanoidi.

Dieta a Zona: gli ormoni insulina e glucagone

L’insulina, prodotta dal pancreas, è un ormone anabolico molto potente, preposto ad immagazzinare le sostanze nutritive all’interno delle cellule.
Mangiando troppi carboidrati ( o comunque assumendo troppe calorie) si registra un notevole sbalzo della glicemia e, di conseguenza, una risposta insulinica elevata che indirizza tutti i carboidrati in eccesso nelle cellule adipose, inducendo così ad un accumulo di grasso corporeo.
Il glucagone (stimolato da una dieta ricca di proteine e povera di carboidrati), l’antagonista dell’insulina, smuove invece le riserve di energia immagazzinate, andando così a creare un equilibrio con gli effetti dell’insulina.
La dieta a zona si prefigge di controllare questo equilibrio, andando così a rappresentare una prevenzione significativa contro un numero molto elevato di possibili malattie (ad esempio il diabete), contro l’ingrassamento e, più in generale, rappresentando un miglioramento delle condizioni psico-fisiche generali.

Dieta a Zona: le regole

Di seguito alcune regole da seguire per mettere in atto la dieta a zona in maniera ottimale:

  1. Per ogni pasto bisogna assumere le giuste proporzioni di carboidrati, proteine e grassi (rapporto 40%-30%-30%).
  2. L’intervallo tra un pasto e l’altro non deve superare le 5 ore e per riuscirci bisogna prendere l’abitudine di fare uno spuntino (comprendente carboidrati, proteine e grassi) a metà mattinata e la merenda nel pomeriggio.
  3. Ridurre quasi totalmente il consumo di dolci, pane, pasta, riso e cereali raffinati, tutti alimenti che stimolano la produzione di insulina.
  4. Mangiare molta verdura e frutta a basso indice glicemico.
  5. Prima di coricarsi, fare un altro spuntino, soprattutto se sono passate più di due ore dalla cena.

Dieta a zona: suddivisione dell’apporto calorico

La suddivisione dell’apporto calorico giornaliero deve rispettare quanto più possibile le seguenti percentuali:

  • Colazione: 25%
  • Spuntino: 10%
  • Pranzo: 30%
  • Spuntino: 10%
  • Cena: 25%

L’eventuale spuntino prima di coricarsi deve rappresentare il 10% dell’apporto calorico, da sottrarre al pranzo o alla cena o, in uguali proporzioni, ad entrambi.

Come raggiungere la Zona?

Per tutti coloro interessati a mettere in pratica questo regime alimentare suggeriamo la lettura del seguente manuale che spiega come raggiungere la zona, ovvero la condizione in cui il nostro organismo si trova in perfetto equilibrio e svolge le sue funzioni al massimo.

Barry Sears, Bill Lawren and PICKWICK
EUR 10,90
EUR 1,64
Prezzo: EUR 9,26
Acquista su Amazon

* Le informazioni contenute in questo sito web sono a scopo informativo. In nessun caso possono sotituire la diagnosi di uno specialista o la prescrizione del medico. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.
N.B. I risultati possono variare da persona a persona e non sono garantiti.

 

Pagine correlate sponsorizzate


Scrivi tu il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.