7 rimedi naturali per le caviglie gonfie

caviglie gonfie

Con l’arrivo del caldo il problema delle caviglie gonfie torna a farsi sentire, soprattutto per quanto riguarda la popolazione femminile. I principali sintomi sono il gonfiore, il formicolio e, nei casi estremi, la comparsa di dolore vero e proprio. In questo articolo andremo ad analizzare i 7 rimedi naturali per contrastare il gonfiore alle caviglie e riuscire ad alleviare i sintomi che ne conseguono.

Pediluvi

Il suggerimento è quello di fare pediluvi (va bene anche il getto d’acqua della doccia) con acqua abbastanza fredda per stimolare la circolazione e riuscire ad ottenere risultati soddisfacenti in termini di sollievo, nel breve periodo. Per massimizzare l’effetto benefico dei pediluvi è possibile aggiungere qualche goccia di un olio essenziale rinfrescante (i migliori sono olio essenziale di menta, di lavanda e di rosmarino).

Alimentazione corretta

Molte volte le caviglie gonfie possono essere l’effetto di una cattiva alimentazione che porta a condizioni di ritenzione idrica. Il suggerimento è quello di diminuire le dosi di alimenti disidratanti (sale, alimenti preconfezionati, salumi e formaggi) a favore del consumo di alimenti che stimolano la circolazione del sangue e la depurazione dell’organismo (fragole, ribes, mirtilli, kiwi e agrumi).

Movimento

Muoversi durante le proprie giornate è un ottimo rimedio per contrastare le caviglie gonfie dovute alla cattiva circolazione sanguigna. Effettuare passeggiate quotidiane (l’ideale sarebbe a piedi nudi sulla ghiaia) farà in modo di riattivare la circolazione, facendo diminuire così il senso di pesantezza e il gonfiore.

Massaggi

I massaggi sono l’ideale per drenare i liquidi, rilassare i muscoli e riattivare la circolazione. É possibile sia rivolgersi ad esperti del settore, sia effettuare i massaggi da soli a casa: il suggerimento è quello utilizzare come base un olio vegetale (olio extravergine di oliva oppure olio di mandorle) con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale rinfrescante e depurativo (olio essenziale di limone o di rosmarino).

Aceto

Gli impacchi di aceto sono molto efficaci per contrastare il gonfiore alle caviglie.
Il procedimento è il seguente:

  • Diluire l’aceto nell’acqua (proporzione: 1 parte d’aceto ogni 10 d’acqua)
  • Immergere le bende di cotone nel liquido
  • Avvolgere i teli di cotone attorno alla caviglia a mo’ di impacco
  • Lasciar lavorare per circa 20 minuti
  • Togliere il tutto e risciacquare

Tisana

Il suggerimento è quello di rivolgersi ad un esperto del settore (erborista) e farsi preparare la propria tisana, personalizzata in base alle esigenze specifiche. Per esempio: se la causa del gonfiore alle caviglie è la ritenzione idrica, timo e fieno greco sono l’ideale mentre, se la causa è dovuta ad una circolazione non ottimale, è bene scegliere erbe capaci di stimolarla come la menta e il finocchio.

Foglie di nocciolo

L’infuso di foglie di nocciolo essiccate è un ottimo rimedio per riattivare una circolazione sanguigna e linfatica non ottimale.
Il procedimento è il seguente:

  • Portare ad ebollizione l’acqua
  • Lasciare in infusione le foglie di nocciolo per circa 15 minuti (un cucchiaino per ogni tazza)
  • Bere ancora caldo

Per ottenere il massimo del beneficio si suggerisce di ripetere l’operazione per 2 volte al giorno.

Annunci sponsorizzati