7 errori da evitare in palestra

errori da evitare in palestra

Gli errori che comunemente si fanno in palestra molto spesso portano a non vedere risultati reali e per questo, molto spesso, ad abbandonare gli esercizi. Qui di seguito una lista dei sette errori maggiormente commessi durante le ore di allenamento.

Non variare gli esercizi

Ripetere sempre lo stesso schema di allenamento porterà, presto o tardi, ad annoiarsi e quindi a non svolgere gli allenamenti in maniera ottimale (o anche ad abbandonarli del tutto). Per questo motivo si consiglia di variare gli allenamenti con cadenze di tempo regolari: cambiando, per esempio, la sezione di esercizi una volta a settimana sicuramente si riuscirà a scongiurare il problema della noia e ad avere sempre nuova energia e voglia da dedicare a noi stessi.

Non avere obiettivi

Allenarsi con il solo scopo di allenarsi porterà, prima o poi, a perdere i giusti stimoli e di conseguenza la voglia. Per questo motivo è necessario fissare degli obbiettivi da raggiungere, sia nel breve che nel lungo periodo: dimagrire o acquisire forza fisica, per esempio, sono risultati reali che, una volta raggiunti, saranno fonte di energia per conseguirne degli altri.

Esagerare

Dedicarsi totalmente ad una attività, qualunque essa sia, è il modo migliore per far si che quest’ultima si trasformi in un motivo di fastidio in poco tempo: le cose devono essere sempre bilanciate per far si che durino a lungo. Il consiglio è di andare in palestra non più di tre volte a settimana e di fissare obbiettivi raggiungibili concretamente, in modo da avere sempre dei risultati reali. Un altro consiglio utile è quello di “parlare di palestra” solo quando si è in palestra ed evitare l’argomento nelle altre ore del giorno in modo da non sprecare energia e concentrazione.

Mangiare troppo dopo l’attività fisica

L’attività fisica, soprattutto se concentrata, stimola notevolmente l’appetito e per questo molte persone fanno l’errore di abbuffarsi dopo l’attività fisica: niente di più sbagliato! Meglio aiutarsi casomai con degli integratori naturali. Avere uno stile di vita, e quindi anche alimentare, corretto ed equilibrato è l’unico modo per far si che gli sforzi che produciamo per allenarci producano risultati concreti e duraturi.

Tralasciare lo stretching

Fare stretching, prima e dopo gli esercizi (prima se si tratta di attività aerobica) è necessario per far si che i muscoli non si indolenziscano in maniera esagerata e ci impediscano, di conseguenza, di continuare i nostri corsi di allenamento: per questo è fondamentale preparare il corpo ad ogni sessione di allenamento e farlo rilassare quanto più possibile al termine di essa.

Evitare le brutte figure

Se, quando ci si approccia ad una palestra, si ha paura di fare brutte figure legate alla propria impreparazione o alla nostra condizione fisica bisogna ricordarsi due regole fondamentali: nessuno è nato imparato e tutti hanno fatto figuracce. Chi riesce a migliorare ha sicuramente guardato in faccia la propria condizione di partenza e l’ha accettata e, proprio per questo, ha avuto la possibilità di migliorarla. Un altro consiglio utile è quello di pensare e confrontarsi solo con se stessi giorno per giorno, cercando di raggiungere i propri obbiettivi, senza far troppo caso a quello che fanno gli altri.

Allenarsi a digiuno

Il nostro corpo per affrontare una sessione di allenamento ha bisogno di energia e quindi di calorie da bruciare! Certo, allenarsi subito dopo pranzo per ovvi motivi è sconsigliato e controproducente ma lo è allo stesso modo allenarsi a stomaco vuoto: mangiare un frutto o uno snack naturale è il modo migliore per avere il giusto apporto calorico prima di un allenamento.

Per chiunque volesse seguire un corso di allenamento in maniera dettagliata senza iscriversi in palestra consigliamo la lettura del seguente manuale:

 

Annunci sponsorizzati