I 7 benefici del nuoto

il nuoto

Il nuoto è sempre stato considerato considerato uno sport completo e adatto a persone di ogni età: nuotando infatti si fanno lavorare tutti i muscoli senza sforzarli eccessivamente e questo aiuta a rendere più elastica la colonna vertebrale e a migliorare la postura.
Di seguito i 7 principali benefici del nuoto per quanto riguarda la nostra salute.

Muscoli e ossa

Il nuoto rappresenta un modo per fare allenamento in maniera costante senza gravare in maniera eccessiva sullo scheletro: in acqua il peso del nostro corpo appare minore, facilitando così lo svolgere dei movimenti. Inoltre viene utilizzato per contrastare i problemi dei muscoli (ottimizza forza e tono muscolare) e delle articolazioni (soprattutto dopo la menopausa).

Articolazioni

Nuotare fa si che le articolazioni e i legamenti si mantengano flessibili. Il nuoto inoltre è un ottimo modo per riuscire muovere tutti i gruppi muscolari e, di conseguenza, tutte le articolazioni del nostro corpo all’interno di un solo esercizio, in modo da ottimizzare quanto più possibile le ore che dedichiamo ai nostri allenamenti.

Cuore

Il nuoto è un alleato della salute del cuore in quanto, oltre a lavorare sui muscoli pettorali, sulle spalle e sugli arti, rafforzandoli, ottimizza il lavoro del nostro cuore, abbassando la pressione sanguigna e a migliorando la funzione vascolare del muscolo cardiaco. Secondo studi americani, nuotando per soli 30 minuti al giorno, si dimezzano i rischi di incorrere in patologie cardiovascolari.

Dimagrimento

Il nuoto è uno degli sport attraverso il quale si consumano il maggior numero di calorie. La quantità di calorie bruciate varia a seconda della fisiologia della persona in questione e dell’intensità degli allenamenti, ma generalmente in 10 minuti  si bruciano circa 60 calorie. Questo fattore si rivela essere un ottimo dato per chi ha bisogno di perdere peso e allo stesso tempo vuole mantenersi in forma ma non ha il tempo necessario da dedicare a lunghe sedute di allenamento in palestra.

Asma

Nuotare è un ottimo rimedio per prevenire gli attacchi d’asma durante gli allenamenti, in coloro che ne sono soggetti. Uno studio (pubblicato sulla rivista scientifica Repsirology) ha affermato che il nuoto apporta molti benefici a chiunque abbia problemi riguardanti l’apparato respiratorio, soprattutto per i bambini che soffrono d’asma: ciò è dovuto all’importanza che ricopre il controllo della respirazione nel nuoto.

Stress

Nuotare è un ottimo modo di combattere lo stress in quanto si stimolano le endorfine, portando una sensazione di relax simile a quella dello yoga e più in generale delle discipline in cui al lavoro sul corpo si unisce quello, ugualmente importante, sulla mente: nuotare può, in questo senso, essere paragonato ad una meditazione, guidata dal ritmo dei movimenti e dal suono dell’acqua.

Durata della vita

Uno studio condotto nella South California University ha evidenziato che le persone che praticano il nuoto in maniera costante hanno un aspettativa di vita molto maggiore rispetto a chi non fa sport o fa sport non legati allo stare in acqua. I ricercatori hanno evidenziato inoltre come il nuoto sia adatto a tale scopo sia per quanto riguarda gli uomini che le donne.

Carola Barbero and NUGAE
EUR 8,00
EUR 1,20
Prezzo: EUR 6,80
Acquista su Amazon

Controindicazioni del nuoto

Ci sono anche alcuni casi in cui il nuoto presenta delle controindicazioni ed è bene portarli alla luce.
Nello specifico il nuoto è sconsigliato a:

  • Persone dalla pelle sensibile, per scongiurare i possibili danni del cloro (utilizzato per l’igiene delle piscine)
  • Donne in gravidanza, alle quali si consiglia di praticare il nuoto con moderazione
  • Persone con problemi di otite
  • Persone che soffrono di scoliosi, alle quali si consiglia di evitare alcuni particolari esercizi.

In conclusione, è sempre buona norma consultare prima di iniziare qualsiasi attività fisica, nuoto compreso.

Annunci sponsorizzati