Dieta del limone

dieta del limone

La dieta del limone è un regime alimentare che ha lo scopo di portare l’individuo ad un dimagrimento rapido. Ma come funziona? È un metodo sicuro e quali controindicazioni presenta?

Dieta del limone, come funziona

La dieta del limone è stata inventata dalla dottoressa Martine Andrè ed ha, fin da subito, acquisito un successo mondiale, anche grazie ai personaggi dello spettacolo che hanno dichiarato di usarla per dimagrire e mantenersi in salute.
Questa dieta è basata sulle proprietà del limone e, nello specifico: effetto drenante e disintossicante (ottimo rimedio per contrastare ritenzione idrica e cellulite), azione calmante per quanto riguarda l’appetito e stimolante verso il metabolismo, in modo da favorire così la perdita di peso. Attraverso la dieta del limone si possono riuscire a perdere fino a 3 chili a settimana.
I limoni vengono consumati sotto forma di bevanda composta da succo di limone, sciroppo d’acero e pepe di cayenna, il tutto diluito nell’acqua.

Dieta del limone: gli alimenti

La bevanda descritta in precedenza è quindi composta da:

  • 30 cl di acqua
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • Un pizzico di pepe di cayenna

Questa limonata va bevuta alla mattina e alla sera e subito dopo gli spuntini quotidiani.  Gli altri alimenti previsti dalla dieta del limone sono:

Esempio di menu settimanale

Lunedì

  • Colazione: limonata, yogurt con fiocchi di avena e frutta
  • Spuntino: frutta fresca e limonata
  • Pranzo: zuppa di verdure con pane integrale
  • Merenda: frutta secca e limonata
  • Cena: pesce, verdure condite con succo di limone
  • Prima di coricarsi: limonata

Martedì

  • Colazione: limonata, macedonia, caffè d’orzo, frutta secca
  • Spuntino: verdure e limonata
  • Pranzo: risotto al limone
  • Merenda: frutta secca e limonata
  • Cena: petto di pollo, verdure condite con succo di limone
  • Prima di coricarsi: limonata

Mercoledì

  • Colazione: limonata, frutta fresca
  • Spuntino: frutta secca e limonata
  • Pranzo: legumi, verdure con succo di limone
  • Merenda: formaggio fresco, verdure e limonata
  • Cena: frittata con succo di limone e pane integrale
  • Prima di coricarsi: limonata

Giovedì

  • Colazione: limonata, macedonia di frutta condita con limone
  • Spuntino: frutta secca e limonata
  • Pranzo: riso integrale, verdure
  • Merenda: verdura cruda e limonata
  • Cena: formaggio, verdure e pane integrale
  • Prima di coricarsi: limonata

Venerdì

  • Colazione: limonata, frutta fresca e pane integrale
  • Spuntino: verdura e limonata
  • Pranzo: pasta integrale, verdure condite con limone
  • Merenda: frutta secca e limonata
  • Cena: pesce, verdure condite con succo di limone
  • Prima di coricarsi: limonata

Sabato

  • Colazione: limonata, yogurt con fiocchi di avena e frutta
  • Spuntino: frutta secca e succo di limone
  • Pranzo: pane tostato e zuppa di verdure
  • Merenda: formaggio, verdure crude, limonata
  • Cena: carne bianca, verdure condite con succo di limone
  • Prima di coricarsi: limonata

Domenica

  • Colazione: limonata, avena e yogurt
  • Spuntino: frutta secca e limonata
  • Pranzo: pasta integrale con verdure
  • Merenda: frutta fresca e limonata
  • Cena: legumi, insalata e pane integrale
  • Prima di coricarsi: limonata

Dieta del limone: controindicazioni

La dieta del limone, essendo un regime alimentare molto drastico e aggressivo, il più delle volte non risulta essere equilibrata bilanciata e, se è vero che riesce a far dimagrire in poco tempo, è anche vero che in seguito il corpo tenderà a ingrassare di nuovo in maniera veloce, una volta interrotta la dieta (come sempre quando si mettono in atto diete dall’effetto immediato).
Inoltre, se fatta durare troppo nel tempo, visto che il limone non è un alimento completo si possono avere spiacevoli ripercussioni a livello umorale come ad esempio stanchezza, cattivo umore, difficoltà a concentrarsi e mal di testa.
Infine l’utilizzo eccessivo di limone può causare danni allo smalto dei denti.

Annunci sponsorizzati