Il digiuno: i 7 benefici principali

digiuno

Purtroppo la visione comune descrive il digiuno come una condizione negativa, in cui si è costretti a non mangiare e a soffrire la fame e per questo in pochi approfondiscono l’argomento. Digiunare invece, se fatto volontariamente seguendo precisi accorgimenti, è molto benefico per il nostro organismo.

Il digiuno: i 7 benefici principali

Premettendo che prima di mettere in atto un digiuno di qualsiasi tipo è bene rivolgersi ad un esperto in materia andiamo a vedere i 7 benefici principali di questa pratica depurativa (se l’organismo non deve digerire può dedicarsi ad autocurarsi), utilizzata fin dai tempi antichi e nominata da tutte le grandi religioni del mondo.

Sistema immunitario

Digiunare rafforza il sistema immunitario: questo fatto è stato dimostrato dal professor Valter Longo (direttore dell’Istituto di Longevità della University of Southern California) che, dopo aver studiato l’effetto del digiuno su alcuni pazienti, ha affermato che grazie ad esso “il sistema immunitario riesce a liberarsi delle cellule inutili e a riattivare le cellule staminali in modo naturale”.

Infiammazioni

I ricercatori della School of Medicine di Yale in un loro studio studio hanno fatto notare come, durante un digiuno, il nostro organismo produca una sostanza (β-idrossibutirrato (BHB) capace di spegnere l’infiammazione cronica. In questi anni si sta studiando infatti in maniera dettagliata il digiuno terapeutico come terapia contro le malattie infiammatorie.

Tossine

Il nostro organismo quando non è impegnato a digerire può rivolgere la sua attenzione all’eliminazione delle tossine stipate all’interno, con conseguente beneficio per tutti gli organi e tessuti. Questa azione depurativa acquista un ruolo di prevenzione contro le malattie dovute alle tossine stesse e per questo si rivela un’alleata all’allungamento della vita.

Energia

Proprio grazie all’espulsione delle tossine, il digiuno risulta un eccellente metodo per ridare nuova energia al corpo umano, rivitalizzandolo e riattivando tutte le sue funzioni principali in maniera ottimale.

Metabolismo

Gli effetti benefici di un periodo di digiuno sul nostro metabolismo sono dovuti al fatto che, non assumendo cibo, il nostro intestino si ripulisce e riacquista una maggiore capacita di assorbimento dei vari principi nutritivi (vitamine, aminoacidi, sali minerali, ecc.).

Cervello

Un digiuno di una sola giornata riesce a stimolare il nostro cervello a formare nuovi neuroni, andandone così a migliorare le capacità, soprattutto per quanto riguarda la lucidità e la memoria.

Autostima

Riuscire a vivere per qualche giorno solamente bevendo acqua o tisane è difficile soprattutto a livello mentale: il nostro cervello è abituato a confrontarsi quotidianamente con il cibo e spezzare questa abitudine richiede una grande forza dei volontà. Digiunare migliora anche la capacità di credere in se stessi.

Il digiuno: consigli utili

Prima del digiuno:

  • Non mangiare per qualche giorno carne, alcool, caffè
  • Aumentare il consumo di frutta e verdura crude
  • Camminare molto e prendere il sole

Durante il digiuno:

  • Rilassarsi dedicandosi a cose che ci piacciono
  • Riposarsi quanto più possibile
  • Circondarsi di persone che ci sostengono in un ambiente piacevole

Dopo il digiuno:

  • Alimentarsi per qualche giorno solamente con centrifugati di frutta o verdura
  • Masticare bene i cibi solidi fino a renderli poltiglia già dalla bocca
  • Non acquistare di nuovo le vecchie abitudini alimentari poco equilibrate

Effetti collaterali

Siccome si tratta di una pratica tanto efficace quanto drastica durante il digiuno (soprattutto se prolungato) possono presentarsi alcuni effetti collaterali e, nello specifico:

  • Malessere generale e stanchezza
  • Nervosismo dovuto al proprio rapporto con il cibo
  • Vertigini e giramenti di testa
  • Pensieri negativi (soprattutto notturni) e insonnia

In presenza di questi sintomi non bisogna spaventarsi ma ricordare che non sono altro che gli effetti collaterali di una terapia che porterà molti benefici al nostro organismo.

Controindicazioni

Il digiuno è da evitare in caso di gravidanza o allattamento, se si soffre di diabete o di altre patologie e se si è sottopeso.

Condividi l'articolo

* Le informazioni contenute in questo sito web sono a scopo informativo. In nessun caso possono sotituire la diagnosi di uno specialista o la prescrizione del medico. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.
N.B. I risultati possono variare da persona a persona e non sono garantiti.

 

Annunci sponsorizzati

Scrivi tu il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*