Insonnia: consigli e rimedi naturali

insonnia

Con il termine insonnia si intende una condizione di difficoltà, più o meno significativa, nell’addormentarsi o nel riuscire a dormire senza continui risvegli notturni.
Può essere causata da svariati fattori tra i quali abuso di sostanze eccitanti, alcolismo, ansia, dolore, malattie del sistema nervoso, rumori esterni, stress, sindrome premestruale, sospensione di psicofarmaci, tossicodipendenza.

Insonnia: cose da fare

  • Praticare esercizi di rilassamento
  • Mantenere uno stile di vita equilibrato
  • Praticare un esercizio fisico costante
  • Cercare di essere regolari nell’alternare sonno e veglia (alzarsi presto e andare a letto prima di mezzanotte).
  • Un bicchiere di latte caldo alla sera può rappresentare un valido alleato per contrastare l’insonnia, grazie all’azione del triptofano.
  • Evitare di mangiare cibi pesanti prima di mettersi a dormire
  • Diffondere essenze rilassanti negli ambienti (l’olio di lavanda è particolarmente indicato)
  • Isolare acusticamente la camera da letto o utilizzare i tappi per le orecchie.
  • Concentrarsi su pensieri positivi
  • Fare un bagno caldo aiuta a distendere i nervi e a rilassarsi.

Insonnia: cose da non fare

  • Non assumere farmaci sedativi senza la prescrizione medica oppure oltre la durata della terapia prescritta dal proprio medico curante
  • Non dormire durante il pomeriggio
  • Non coricarsi subito dopo la cena
  • Non fumare in quanto la nicotina è uno stimolante
  • Non avere una vita sedentaria
  • Non guardare film o programmi televisivi che possono sollecitare le nostre paure o il nostro livello di ansia.

Erbe per curare l’insonnia

Tra le varie erbe utilizzate in erboristeria per combattere l’insonnia le più comuni sicuramente sono:

  • Camomilla (Chamomilla recutita): azione ansiolitica e sedativa
  • Melissa (Melissa officinalis): azione antispastica e sedative
  • Passiflora (Passiflora incarnata L.): azione ansiolitica e sedativa
  • Escolzia (Eschscholtzia californica): azione sedativa, analgesica, antinevralgica e spasmolitica
  • Tiglio (Tilia cordata): azione ansiolitica
  • Luppolo (Humulus lupulus): azione sedativa
  • Valeriana (Valeriana officinalis): azione ipnotica, antispasmodica e sedativa

Insonnia: cosa mangiare

  • Cibi sani e leggeri, specialmente alla sera
  • Vitamina B1: carni suine, frattaglie, uova, cereali, legumi
  • Vitamina B6: carni, frattaglie, alcuni tipi di pesce, noci, cereali integrali
  • Magnesio: crusca, frutta secca, riso integrale, lenticchie

Insonnia: cosa non mangiare

  • Alcol: anche se l’effetto immediato dell’alcol è quello di creare sonnolenza, con il passare delle ore l’assunzione di alcol può provocare gravi disturbi del sonno.
  • Caffè
  • Guaranà
  • Cioccolato
  • Evitare il consumo di alimenti di difficile digestione
  • Evitare i cereali semplici
Offerta
Come vincere l'insonnia. Il metodo naturale per dormire bene tutta la notte
1 Recensioni
Come vincere l'insonnia. Il metodo naturale per dormire bene tutta la notte
  • Gioacchino Mennuni, Mauro Mennuni
  • Editore: Mondadori
  • Copertina flessibile: 210 pagine

** Le notizie riportate in questa pagina sono informative e non sostituiscono in alcun modo l'opinione degli esperti. I risultati possono variare secondo le particolarità di ciascun organismo.

Annunci sponsorizzati